Giovedì 27 Aprile ore 15 sala civica di Vago

FILOSOFIAIMG_2135
Pagine d’autore: i miti platonici
prof. Giuseppe Boschi

La prima parte dell’incontro sarà dedicata alla presentazione della figura di Antigone, per completare il percorso iniziato con il personaggio di Giobbe. Il contrasto tra la legge non scritta del cuore e la legge dello stato pone Antigone di fronte al dilemma: obbedire alla prima che impone di seppellire i morti (in questo caso il fratello) o sottomettersi alla seconda che lo vieta? Quali ragioni stanno a favore dell’una e dell’altra? Antigone compie convintamente la propria scelta e affronta consapevolmente le inevitabili conseguenze.
Il mito platonico della caverna sarà invece l’argomento della seconda parte. Con questa allegoria, che apre il settimo libro della Repubblica, Platone presenta una sorta di sintesi del proprio pensiero. Il protagonista è il filosofo che, liberatosi dalle catene che lo tenevano legato sul fondo della caverna insieme ad altri compagni, esce a fatica alla luce del sole e può osservare direttamente le cose di cui prima poteva vedere solo le ombre. Ritorna quindi nella caverna per liberare i propri compagni e condividere con loro la visione diretta del mondo. Lo aspetta un’amara sorpresa.

caverna

 

Giovedì 20 Aprile ore 15,00 sala civica di Vago

AMBIENTESchermata del 2017-04-18 09-10-44
Natura e territorio
‘La nostra Lessinia’
Prof. Pietro Posenato

Il professor Pietro Posenato farà una lezione introduttiva e ci illustrerà la gita in programma per domenica 23 Aprile dove andremo a visitare il Ponte di Veja. In questa lezione, ci parlerà inoltre della Lessinia in generale, vasto territorio sempre nuovo da riscoprire.

Ponte-di-Veja-Parco-Lessini-F07IMG_2022

 

 

 

 

Giovedì 06 Aprile ore 15 sala Civica di Vago

FILOSOFIA YOGA
Arrivare alla saggezzaanche attraverso
il rispetto di se stessi e del proprio corpo
per invecchiare nel miglior modo possibile
Dott.ssa Gilda Giannoni

Lo yoga è diventato talmente diffuso da essere ormai chiamato in causa in qualsiasi contesto che riguardi la salute fisica e mentale, la longevità e la capacità di sviluppare un corpo armonioso e un aspetto giovanile. DI sicuro la longevità è una caratteristica dello yoga, visto che si tratta di una disciplina che vanta oltre cinquemila anni di vita e che oggi più che mai è di grande attualità. Se si pensa, però, che lo scopo originario dello yoga era prettamente spirituale, l’attenzione posta oggi ai suoi benefici estetici o terapeutici sembrerebbe un po’ fuori luogo. La realizzazione spirituale è, però, il risultato di un percorso molto lungo. Si diceva allora che gli yogin cercavano di allungare la vita e stare in salute in modo da avere più tempo e risorse energetiche per riuscire nell’impresa!

yoga-5-found-on-pinterest160715_vod_orig_elderly_yoga_16x9_992

Giovedì 30 Marzo ore 15,00 sala civica di Vago

POESIA9164ff25be0ecc4065bdfdf24737609d
Ricordando il poeta Giampaolo Feriani e il
suo dizionario in lingua veronese
Prof.ssa Elisa Zoppei e Prof. Giancarlo Volpato

L’opera in lingua veronese di Giampaolo Feriani “Nel calto del desmentegon” verrà presentata dai Professori Elisa Zoppei e Giancarlo Volpato che ci faranno conoscere il grande poeta scomparso nel 2015 all’età di 76 anni. In oltre 40 anni di attività letteraria, Feriani ha pubblicato 12 raccolte poetiche. Le ultime due, Fiori de fosso ed El scagnel de la memoria.

IMG_0852FOTO-GIANCARLO-VOLPATO

Mercoledì 29 Marzo 2017

PASSEGGIATA SULLE RIVE DELL’ADIGE
Verona, la vita sull’Adige nel Medioevo (parte seconda)
Guida dott.ssa Petra Hanàkovà

Dopo aver conosciuto il mestiere dei lanaioli e dei radaroli ora apprenderemo quello dei tintori, conciatori e molinari. Vedremo come era organizzata la ZAI medioevale ovvero l’antico Isolo, dove si pagavano i “balzelli” e scopriremo le curiosità e la bellezza svanita di alcuni ponti.
Ritrovo e partenza ore 13,45 con pullman di linea sulla provinciale davanti alla Chiesa di Vago, munirsi di biglietto. Ritorno previsto verso le ore 18.30 circa.
Per info Dany 3296040157

IMG_1939IMG_1944

Giovedì 23 Marzo ore 15,00 sala civica di Vago

MEDICINAIMG_1013
Inquinamento atmosferico e salute:
che aria respiriamo?
Dott. Vincenzo Casano

L’inquinamento atmosferico é la forma di inquinamento meglio percepita dall’uomo che determina effetti deleteri sulla salute umana, sulla flora, sulla fauna e sul clima. Forse è  tempo di non sottovalutare ma di prendere vera coscienza del problema.

224320542-dbb53556-67cb-4713-a6e7-8c3c6914859b59dcf43eb96dad3765a6a5c51dcdc9cc

Giovedì 16 Marzo ore 15,00 sala civica di Vago

SALUTEIMG_0899
Probiotici: cosa sono,
quali proprietà hanno e come si usano
Dott.ssa Anna Benini

Il nostro intestino ospita normalmente un’ampia popolazione di microrganismi, definita flora batterica, avente funzione di difesa e di nutrizione dello stesso.
Molte situazioni e stili di vita talvolta sbagliati (stress, cattiva alimentazione, uso di farmaci) possono alterare il normale equilibrio della flora batterica, indebolendola: i probiotici, o fermenti lattici vivi, costituiti da batteri fisiologici, cioè microrganismi già naturalmente presenti nell’intestino, contribuiscono a migliorare la funzionalità del colon, a produrre vitamine utili e a difendere la mucosa intestinale da batteri patogeni. In sostanza, possono riequilibrare la flora batterica e la riportano ad uno stato di normalità e servono quindi a migliorare il nostro ben essere.

Schermata del 2017-03-12 08-54-50probiotici-effetti-collaterali

Giovedì 09 Marzo ore 15,00 sala civica di Vago

ARTEzerbato (10)
Io… pittore per casoo, parte 2°
Storie, aneddoti e tanta passione
per la pittura
Sig. Renzo Zerbato

Continua all’Università popolare di Lavagno il viaggio di Renzo Zerbato nella propria pittura ed in quella del Rinascimento italiano con cui ha voluto confrontarsi per apprendere tecniche e modi espressivi dei grandi maestri del passato.
Tra aneddoti e notizie legate al periodo storico del Rinascimento italiano, Zerbato incontra il modo di vivere e la pittura di Bellini, Leonardo, Michelangelo, Masaccio, Raffaelo, Botticelli, Mantegna e Caravaggio.
Per l’occasione porterà in visione anche alcuni suoi quadri e delle copie di opere dei grandi del Rinascimento da lui realizzate.
Alla fine dell’incontro, regalerà ai presenti una copia omaggio del volume realizzato dal titolo “Io, pittore per caso”, edito dall’Università popolare di Lavagno e stampato quest’anno delle grafiche Studio83 di Vago di Lavagno.

Schermata del 2017-03-05 16-29-24

Da Andrea Mantegna “Cristo morto” copia olio su tela

Schermata del 2017-03-05 16-29-49

Da Caravaggio “Conversione di Paolo” copia olio su tavola multistrati